Cosplay N. 107 - Costume 337
Anno di realizzazione: 2011
Tipologia: Servizio fotografico
Personaggi: Nanako


Titolo originale: Nanako SOS
Titolo in Italia: Nanà Supergirl
Autore:
Hideo Azuma
 

La dolcissima sigla italiana di Nanà cantata come sempre dalla nostra Cristina D'avena, popola i ricordi della mia infanzia, tra compiti, merenede e pomeriggi con gli amici. Realizzato il cosplay della nostra eroina, con la tutina rosa e la parrucca verde, era quindi inevitabile un piccolo velo di nostalgia per quei tempi spensierati. Nanà supergirl infatti era una delle nostre beniamine della tv, arrivata dal nulla, dolce, gentile e innamorata...

Oltre al semplice costume della ragazza, vedere costruiti finalmente Seven e Eleven (in originale Convenience Angel 7 and Convenience Angel 11) i due robot che sempre la accompagnano, è stato per me come vivere un vero e proprio sogno, e per questo, credo li terrò sempre con me a ricordo di questa bellissima esperienza. A tal proposito ringrazio Massimo per avermi dato la possibiltà di avere questo costume, forse semplice, ma che ho sempre amato!

Vittoria

 
 
 
 
MISSION 107: Nanako SOS
     
     
     
     
     
     
     
VITTORIA M.
                                 
 
MK-33·2002
                               

La serie racconta la vita di Nanà (Nanako), una ragazza d'ignota provenienza e dotata du superpoteri. Viene aiutata da Leonetto, giovane supposto scienziato, ancora studente, che non manca di sfruttarne i poteri a proprio vantaggio creando una ditta, la "società tuttofare" con cui arricchirsi, ma sempre senza risultati. Ne fanno parte Nanà, Leonetto e l'amico e compagno di classe Bobolo, un disegnatore di fumetti che s'innamora subito di Nanà. Lei è invece segretamente innamorata di Leonetto, il quale nel corso della serie, preso com'è sempre dal desiderio di guadagnare, si dimostra un po' freddo e calcolatore, ma spesso alla fine di una puntata finisce per dimostrare anche lui buoni sentimenti.

Nella prima puntata voleva dotare Bobolo di superpoteri, tuttavia in seguito al fallimento dell'esperimento e dell'esplosione che ne consegue, c'è l'arrivo di Nanà, che scende dalle nuvole come cullata e priva di conoscenza; sfidando la legge di gravità lentamente arriva proprio tra le braccia di Leonetto e a quel punto è svegliata dal rumore di un fulmine, ma l'unica cosa che ricorda è il suo nome.

I momenti comici non mancano, facilitati dalla galleria dei nemici che il terzetto si trova ad affrontare: il Professor Ishikawa, torreggiante scienziato dal fisico simile a Frankenstein e dall'incarnato cinereo, ghiotto consumatore di uova crude che si sposta su un colossale e fantascientifico elicottero; Pannocchione, bizzarro individuo vestito con indumenti artici che viaggia con tre maldestri assistenti su un sommergibile nucleare; Gotanda il collezionista di mostri, milionario eccentrico che vuole aggiungere la super-ragazza Nanà alla sua "raccolta"; Klondike, giovane e ricchissimo capitano d'industria che vuole strappare Nanà all'influenza di Leonetto e Bobolo per farne la sua sposa.

Tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera.