Cosplay N. 104 - Costume 334
Anno di realizzazione: 2011
Tipologia: Servizio fotografico
Personaggi: Ogon Bat (Fantaman)


Titolo originale: Ōgon Batto [黄金バット]
Titolo in Italia: Fantaman
Autore:
Nobuhide Morikawa
 

"Fantaman", o per i più puntigliosi Ogon Bat (o Ogoun Batto), difficile ricordare esattamente la prima volta che mi ritrovai davanti alla TV a guardare questo strano “blocco dorato umanoide”, avrò avuto credo 4 o 5 anni. Era il periodo dei robottoni, delle Time Bokan, di Tamagon, del mago pancione, dell’uomo tigre, di Bem (che poi mi pare sia dello stesso disegnatore) e tanti altri… eppure qualcosa distingueva questa produzione da tutte le altre, qualcosa che sin da allora non mi tornava. L’animazione, sì l’animazione non mi quadrava, solo in seguito scoprii che malgrado in Italia fosse arrivato intorno al ’82 ’83, Fantaman era di 20 anni prima, questa cosa mi affascinò perché ripensandoci in seguito, animazione a parte, il messaggio che trasmetteva era diverso dal semplice “vogliamoci bene… aiutiamo la vecchietta… salviamo il mondo”. C’era un fondo di ideale dei vecchi samurai, c’era un certo onore che ritroviamo in ogni puntata riassunto nella coppia di frasi “Il mondo è mio” e la controparte, puntuale ad ogni fine puntata “il mondo non è più mio”.

Questa enorme premessa è per farvi capire che non è il personaggio che amo di più, ma forse è uno di quelli che più rispetto, testimone ignaro di un’epoca che, per quanto io la ricerchi nelle arti marziali e nel mio stile di vita stesso, stenta a ricordare alcuni valori che a me sembrano ovvi. Non so se questo sia il punto che accomuna me e Massimo nei riguardi di Fantaman, ma questo personaggio è una nostra passione comune… in ogni caso credo che se non è questo il motivo, sicuramente sa i miei malgrado non li abbia mai detti. Ed è per questo che malgrado il poco tempo di entrambi, le difficoltà organizzative, il MALTEMPO questo sarà l’unico regalo di compleanno che ricorderò oltre ai libri. Indossarlo per me è stato estremamente divertente, per la prima volta in quasi 17 anni di Cosplay potevo fare tutte le facce che volevo, nessuno se ne sarebbe mai accorto e di questo mio divertimento ne sono testimoni Massimo e Simona (oltre che a un centinaio di butteri a cavallo). Direi che la felicità di quel giorno si può riassumere tutta nella frase che rimarrà citata tra noi come il mio “Caga sul bidè” quando, poco prima di mettermi i rinominati “Mutandoni dei supereroi” (io povero ignaro) dissi “Ue, ero piccolo, ma mi pare di ricordare che Fantaman non avesse il pacco!” (sì mi riferisco a quel pacco) mentre Massimo mi passava qualcosa di poco più grande di un fazzoletto per il naso dicendo “infatti devi mettere questi, tanto sono elasticizzati”… sì sì, ma io “ho avuto per 2 giorni 4 tonsille”. Cosa dire, vi siete scandalizzati per queste parole… non penso, e comunque non me ne importerebbe perché io sono il tipo da…. AHAHAHAHAH IL MONDO E’ MIO!!!

Lorenzo

 
 
 
 
MISSION 104: Ōgon Bat (Fantaman)
     
     
     
     
     
     
     
LORENZO G.
                                 
 
MK-14·1999
                               

La storia inizia presentandoci la figura di Maria Corallo e di suo padre, un archeologo che ha scoperto l'ubicazione di Atlantide. Ma l'improvviso attacco di una terribile mano gigante fa colare a picco la nave nella quale padre e figlia sono imbarcati causando la morte dell'uomo. Maria verrà recuperata in mezzo al mare dall'equipaggio di una misteriosa macchina volante guidata dal dottor Steel, a bordo della quale sono ancheTerry (figlio del dottor Steel) e Gabi (amico di Terry e assistente del dottor Steel).

Dopo aver recuperato Maria e aver udito la sua storia, a seguito di un'avaria del motore, il dottor Steel decide di fare rotta per Atlantide al fine di imbarcare l'acqua necessaria al ripristino delle funzionalità della macchina volante. Arrivati per caso alla sala delle tombe vengono attaccati dalla mano gigantesca (la stessa responsabile della morte del padre della ragazzina). Maria, attraverso il libro dei geroglifici ereditato dal padre riesce a decifrare l'scrizione su una di esse "Se una terribile minaccia dovesse sorprendevi basterà risvegliare l'occupante di questa tomba versando goccie d'acqua sul suo petto. Si tratta di un imperatore: Fantaman, il terrore dei criminali che lotterà per il trionfo della giustizia".

Il nemico contro cui Fantaman dovrà lottare è il terribile dottor Zero. La sua crudeltà raggiunge livelli inauditi e i suoi piani sono spesso difficili da sgominare perché arriva a corrompere figure insospettabili, personaggi importanti o addirittura forme di vita aliene! Ma quando Zero è vicino alla vittoria basta che Maria invochi l'intervento di Fantaman e per il malvagio è la fine! Insomma, Fantaman è sì il personaggio principale della storia, ma appare solo e soltanto in caso di bisogno.
Sporadicamente appare anche il personaggio del DottorLaMorte. Del tutto identico a Fantaman, è anche egli di Atlantide ma assai crudele e dotato di un terribile esercito che Zero si affretta a risvegliare affinché lo aiuti nella conquista del mondo.

Dopo numerose vicissitudini e scontri tra i nostri eroi e l'esercito di Zero è infine quest'ultimo che si vedrà costretto a soccombere sotto l'inesorabile furia di Fantaman.

Tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera.