Cosplay N. 101 - Costume 320
Anno di realizzazione: 2011
Tipologia: Servizio fotografico
Personaggi: Pollon


Titolo originale: Ochamegami monogatari Korokoro Polon [おちゃめ神物語コロコロポロン]
Titolo in Italia: C'era una volta Pollon
Autore: Azuma Hideo
 

"Sulla cima dell'Olimpo c'è una magica città" ... così iniziava la sigla italiana di uno dei cartoni animati più irriverenti della storia dell'animazione!

Il personaggio di Pollon è sempre stato tra i miei preferiti; pasticciona, sbadata... a volte proprio come me!!

É stato un vero piacere fare questo cosplay, Pollon ci ha fatto scoprire la mitologia greca ed era un vero spasso vederla creare guai per poter aver un lieto fine che non sempre c'era nelle leggende originali, ma che comunque lei si ostinava a creare per poter realizzae il suo sogno di diventare una dea a tutti gli effetti. Comunque ci piaceva la paffuta piccola quasi dea che insieme all'amico cupido andava per la foresta intonando le sue canzoncine a cantilena che durante il servizio fotografico sono state cantate a profusione rievocando tempi lontani e risate a crepapelle.

Indubbiamente Pollon è stato divertente sia per me che per tutti coloro che hanno partecipato alla realizzazione ed è obbligo terminare questo mio piccolo intervento con queste parole .... "Sembra talco ma non è ... serve a darti l'allegria ... se lo bevi o lo respiri ... serve a darti l'allegria ..." Smack!

Simona

 
 
 
 
MISSION 101: Ochamegami monogatari Korokoro Polon (C'era una volta Pollon)
     
     
     
     
     
     
     
SIMONA C.
                                 
 
MK-02·1999
                               

Pollon (Poron) è la protagonista del manga "Olympus no Pollo"n e dell'anime" C'era una volta... Pollon" di Azuma Hideo, è una bambina con riccioli biondi, vispa, intelligente e curiosa. È l'unica figlia del dio Apollo e vuole a tutti i costi diventare una dea a tutti gli effetti. In qualità di figlia di un dio, abita sull'Olimpo e rivive buona parte delle storie ispirate dalla mitologia greca.

A causa del suo forte desiderio di diventare dea, suo nonno Zeus stabilisce un patto con lei: la farà diventare una dea quando avrà riempito un magico salvadanaio con le monete che lui le donerà ogni volta che compirà una buona azione. Nei primi episodi, Pollon è molto impacciata e la curiosità che le provoca lo stare a contatto con gli altri dei, fa cacciare la ragazzina in un sacco di guai. In seguito alle sue malefatte, ad aiutare Pollon intervengono sempre Eros, il dio dell'amore suo miglior amico, Apollo e i vari "zii" Dei.

Dopo tante avventure vissute con Eros, Pollon sembra maturare e fornire reali soluzioni ai problemi che affliggono gli abitanti dell'antica Grecia. Ad aiutare Pollon nelle sue avventure interviene addirittura la Dea delle Dee, che prende in simpatia la piccola dea principiante e le fornisce alcuni oggetti magici come la "polvere dell'allegria" e il "miracolo Bon Bon", col quale può risolvere i problemi altrui e talvolta tirarsi fuori dalle situazioni più difficili.

Come ultima fatica per diventare dea, Pollon salva la Terra dai mali usciti dal vaso di Pandora: grazie alla speranza, che era rimasta in fondo al mitico vaso dei demoni, la bambina riesce a imprigionare di nuovo i mostri e scopre che la Dea delle Dee era proprio la Dea della speranza. Come segno di riconoscenza per gli sforzi di Pollon, la dea le cede il titolo.

Tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera.